Siti UNESCO in Sicilia Visualizza ingrandito

Siti UNESCO in Sicilia

70

Nuovo prodotto

Durata 8 giorni

Quota 770,00 euro

Calendario 2018

Dal 09 al 16 Settembre

E' possibile richiedere anche altre date per gruppi di almeno 8 persone

Contattaci!

Giorgio Pace tel. +39 347 4111632

giorgiopace@katamail.com 

Pippo Bonanno tel. +39 368 7033969

giusbonanno@tiscali.it

Maggiori dettagli

Dettagli

Contattaci per avere informazioni!

Giorgio Pace tel. +39 347 4111632      giorgiopace@katamail.com 

Pippo Bonanno tel. +39 368 7033969  giusbonanno@tiscali.it

E’ un programma che perfeziona altri viaggi in Sicilia da noi realizzati in 25 anni di esperienze e che accoglie richieste e suggerimenti che ci arrivano da tante altre parti.

La Sicilia non è solo natura, isole minori, vulcani, monumenti e siti archeologici. E’ il calore e l’umanità della gente che forgiano e arricchiscono la Sicilia, è un villaggio dell’interno semi-sconosciuto, è il rito della vendemmia o quello della macina delle olive, o quello ancora della raccolta delle arance, o dei pescherecci che rientrano al porto di Mazara all’ora del tramonto.

E’ il continuo adeguarsi alle stagioni da parte dei contadini  a seguire i raccolti coltivati con poche gocce d’acqua e tante gocce di sudore; è l’incertezza di una rete di pesce che viene su dalle acque sempre più povere e sempre più bisognose di fatica.

Non basta a “conoscere la Sicilia” un tempio greco o un mosaico latino, una quadro di Antonello o una tragedia di Eschilo, la Sicilia è anche tra i Vicoli di Palermo, tra i Mercati di Catania, tra i Bagli di Marsala, tra la gente dell’entroterra che aspetta un miglioramento di vita che, forse, non arriverà mai.

Cercheremo questa Sicilia che esplode dalle  pagine del Gattopardo, nelle terre amate dal Principe Salina, tra i commedianti di Pirandello e i solfatari di Leonardo Sciascia, tra i villaggi decimati dall’emigrazione e i loro abitanti, dignitosamenti delusi da tutto e da tutti.



Non mancheremo comunque di percorrere i sentieri più belli: L’Etna, la Riserva dello Zingaro, la Valle del Sosio, Pantalica....E non tralasceremo gli omaggi ai ns. Antenati: dai neolitici abitanti di Pantalica, agli illuminati coloni greci che ci lasciano monumenti superiori a quelli stessi delle loro città madri, ad un ignoto Principe Romano che costruì la sua villa al Casale, per trasmetterci la grandezza di Roma e della sua civiltà.

Omero, Virgilio, Federico II° e Dante ci accompagneranno con le loro poesie illustrandoci i luoghi che oggi sono sotto la protezione dell’UNESCO:  La Valle dei templi di Agrigento, la Villa di Piazza Armerina, la Val di Noto barocca, Siracusa e Pantalica, l’Etna, e infine le tracce dei Normanni a Palermo.

E non trascureremo una visita stagionale alle cantine per la vendemmia, ai frantoi a tempo di raccolta olive, agli agrumeti per la raccolta delle arance.

Concluderemo con una serata enogatronomica a Catania in una rinomata Cantina, per una degustazione di vini e piatti siciliani.  

 

Programma:

1° Giorno- Sabato. Arrivo a Catania in prima mattinata, visita del centro storico barocco (Duomo, Chiese del settecento)

poi al Mercato della Pescheria, il tradizionale e folcloristico bazar del pesce, il luogo più “Catanese” di Catania.

Pranzo libero: arancini, pasta alla Norma, o alle sarde, cannoli etc....

Trasferimento a Pantalica per breve e facile passeggiata nella Riserva della Val d’Anapo, al cospetto di 5000 tombe del periodo pre-greco, XIII°-XII° sec. a.C.  Nota = Pantalica è visitabile solo se si arriva entro le 9.00 in aeroporto.


Sistemazione al Rifugio Sapienza mt. 1910

Il Rifugio più celebre del Mondo, il Rifugio dei Rifugi, ora albergo a 3 stelle super. Drink di benvenuto. Sistemazione in camere a 2-3 letti con biancheria e bagno. Cena e notte.


2° Giorno- Domenica. Escursione alla zona sommitale dell’Etna, sito UNESCO: In funivia fino a quota 2500, poi a piedi fino a 2920, a Torre del Filosofo.

Salita (optional) con le Guide Vulcanologiche fino sull’orlo del Cratere, sempre che sia consentito dalle norme di sicurezza.

Rientro al Rifugio per un sentiero alternativo, ricco di emergenze vulcaniche e floreali.

Pranzo al sacco preparato dal Rifugio. Escursione facile di 6 ore circa, con possibilità di rientro in funivia. Visione di un DVD sul vulcanismo. Cena, rinforzata, e notte.

 

3° Giorno – Lunedì. Ore 8.00 partenza per Piazza Armerina a visitare i Mosaici romani della Villa del Casale, sito UNESCO.

Guida turistica optional in loco. Pranzo libero.

Proseguimento per Agrigento. Visita della valle dei Templi altro sito UNESCO.


Cena e notte a Ribera, hotel a 3 stelle.

 

4° Giorno – Martedì.  I paesi dell’interno.

Attraverso le colture di Arance “Riberine” e Olive Nocellari del Belice,

a Palazzo Adriano (il villaggio di “Nuovo Cinema Paradiso”, film Oscar degli anni “90), a Caltabellotta, dove fu firmata la Pace della Guerra del Vespro nel 1302,


e a Sciacca con le sue Ceramiche.

Cena e notte a Ribera.

 

5° Giorno – Mercoledì.Visita di Selinunte, le più grandi rovine greche che si conoscano.

Mazara del Vallo col suo porto peschereccio e il suo “Satiro di Mazara” straordinario bronzo dell’età classica greca.

Mozia, isola Fenicia, al centro dello Stagnone di Marsala, e le Saline, eccezionali depositi di sale ancor oggi in coltivazione.

Erice, roccaforte e sentinella di capo Lilibeo a picco sul mare di Trapani, oggi centro di cultura e scienza.

Cena e notte a Castellammare del Golfo in hotel a 3 stelle.

 

6° Giorno – Giovedì. Sentiero costiero della Riserva dello Zingaro in 4 ore andata e ritorno, con possibilità balneari.

Facile, colazione al sacco. Nel pomeriggio Segesta, il misterioso e sorprendente Tempio Dorico, incompleto e tuttavia imponente.

Serata enograstronomica in locale tipico. Assaggi di pietanze rigorosamente siciliane e vini DOC delle Provincie di Palermo e Trapani.


Notte a  Castellammare del Golfo.

 

7° Giorno –Venerdì. Sosta al Duomo di Monreale, sito UNESCO,  che Ruggero il Normanno offrì alla Madonna dopo aver restaurato la Religione Cristiana in Sicilia alla fine del dominio Arabo.

Sosta a Cefalù per la visita della Cattedrale e del centro storico.

Possibilità balneari. Rientro a Catania via autostrada e sistemazione in albergo a 3 stelle super. Cena libera.

 

8° Giorno – Sabato. Visita di Siracusa,  altro sito UNESCO.  Zona archeologica (Teatro Greco, Orecchio di Dionisio etc.)

poi l’Isola di Ortigia (Fonte Aretusa, Duomo, Tempio di Apollo),


tempo a disposizione  per shopping, pranzo libero in tavola calda e rientro in aereoporto per un volo dopo le 20.00-

 



La quota comprende:

5 notti in mezza pensione, (2 al Sapienza, 2 a Ribera, una a Castellammare) una notte a Castellammare con cena enogastronomica e assaggi di pietanze e vini DOC, in una Cantina specializzata. Una notte in albergo a Catania

Il cestino per la salita al Cratere

La funiva dell’Etna andata e ritorno

Il bus privato per tutti gli spostamenti da programma

Gli accompagnatori, e le loro spese, per la durata del viaggio

Tutte le bevande standard a cena e gli assaggi alla cena enogastronomica


La quota NON comprende:

i pasti di mezzogiorno tranne quello dell’esc. al cratere.

Gli ingressi a Musei, siti archeologici, Riserve Naturali etc.

Gli extra personali.

 

Cosa portare.

Abbigliamento Casual stagionale

Scarponcini Trekking e bastoncini

Attrezzatura balneare e giacca a vento per la salita sull’Etna

Crema solare e berretto con visiera

Contattaci per avere informazioni!

Giorgio Pace tel. +39 347 4111632      giorgiopace@katamail.com 

Pippo Bonanno tel. +39 368 7033969  giusbonanno@tiscali.it